| Altro

Fumin

Rustico vitigno autoctono valdostano, coltivato in tutto il centro della Valle.

Rustico vitigno autoctono valdostano, coltivato in tutto il centro della Valle.
L'interesse per questa varietà è in continuo aumento, in seguito al riconoscimento della DOC. Molti nuovi impianti su tutto l'areale di coltivazione che si estende da Saint-Vincent a Villeneuve stanno interessando soprattutto il versante sinistro della Dora Baltea, fino a un'altitudine di circa 600-650 metri. E' ancora piuttosto diffuso nei vecchi vigneti di Aymavilles, spesso in associazione con il Petit rouge.

E' uva base del robusto vino rosso DOC Valle d'Aosta Fumin e concorre alla produzione di altri vini Valle d'Aosta DOC.

Le uve mature di Fumin in purezza, possono dar origine ad un vino rosso longevo, ricco e corposo, da destinare all'affinamento, che ben si sposa anche con il pregiato rovere di origine francese (barriques) motivo per il quale questa vecchia perla dell'enologia locale è stata riscoperta e valorizzata.

Il vino si presenta carico di colore, con forte tonalità malvacea; il profumo è ampio, intenso, leggermente erbaceo, e si arricchisce con la maturazione; al palato è di gusto asciutto, austero, di buona acidità.

Il vino del Fumin non si presta ad essere bevuto giovane, ma deve essere destinato all'affinamento; vien colto al meglio alcuni anni dopo la raccolta. Il Fumin trova armonia nell'abbinamento con carni rosse, civet e selvaggina in generale, oltre che con formaggi di lunga stagionatura.

Informazioni sui vini
Doc prodotte
Rossi