| Altro

Castello di Saint-Pierre

Arroccato su una rupe che sovrasta la zona pianeggiante e la collina del borgo, il castello ospita il Museo di scienze naturali.

Il castello di Saint-Pierre

Il castello di Saint-Pierre si presenta arroccato su una rupe che sovrasta la zona pianeggiante e la collina del borgo.

In epoca romana era soltanto una torre di guardia.

Dopo i secoli XI e XIII, quando furono costruite le due torri, ancora presenti, incominciarono i lavori di ampliamento e le migliorie che si sono protratti fino al 1600, quando il castello divenne la sontuosa "casa delle vacanze" della famiglia Roncas.

Le modifiche architettoniche più radicali ed evidenti alla struttura esterna furono però realizzate verso il 1880 quando il sig. Bollati, divenuto barone di St. Pierre, affidò all'architetto Boggio di Torino il compito di modificare l'aspetto dell'edificio, che assunse la forma odierna con le quattro torri addossate al mastio originario.

Dopo aver avuto diversi proprietari ora il castello appartiene al Comune di St-Pierre e ospita il Museo di scienze naturali.

Mappe