| Altro

Cave Coopérative de l'Enfer

La Coopérative de l'Enfer gestisce l'attività vitivinicola, inclusi imbottigliamento e commercializzazione del vino DOC Enfer d'Arvier.

L'Enfer d'Arvier, intenso, dal sapore corposo, è stato tra i primi vini valdostani ad ottenere la Denominazione di Origine Controllata, nel 1972.

I vigneti da cui trae origine dimorano nel comune di Arvier, prevalentemente sulla sinistra orografica della Dora Baltea, zona storicamente adibita a questa coltura. Ancora oggi sono visibili gli antichi terrazzamenti che si inerpicano fino alla base dei pendii rocciosi sovrastanti. La struttura della vallata costituisce un anfiteatro naturale, che permette alla vite di svilupparsi nelle condizioni migliori, essendo costantemente soleggiata tanto da meritarsi l'appellativo di "inferno". I gradoni coltivati a vigneto interrompono la forte pendenza della montagna: qui la lavorazione è prevalentemente manuale. Nel 1978 è stata costituita la Coopérative de l'Enfer, la Co-Enfer, una cooperativa che gestisce tutta l'attività vitivinicola, inclusi l'imbottigliamento e la commercializzazione di questo gioiello dell'enologia. Oggi, i centosette soci conferitori contribuiscono ogni anno alla realizzazione di un piccolo quantitativo di qualità (circa 50
mila bottiglie), realizzato con l'85% di uve Petit Rouge e per la porzione restante con altri cinque tipi di vitigni autorizzati dal disciplinare. Ne scaturisce un vino strutturato, che ben si accompagna con le carni. Tipicità, questa, che deriva prevalentemente da due fattori: la qualità
del terreno e l'elevata esposizione al sole, i quali permettono al Petit Rouge, vitigno autoctono, di esprimere al meglio le sue caratteristiche.

Nel 2005, con l'entrata di nuovi soci di Avise, si è dato inizio alla produzione di un nuovo vino: il "Soleil Couchant" ottenuto dal vitigno Pinot Gris, vinificato in purezza.

Dalla stessa zona è entrato in produzione nel 2006 il Vin des Seigneurs. Questo vino viene ottenuto dal Mayolet vinificato in purezza. Il Mayolet è un antica varietà a bacca rossa autoctona valdostana, riconosciuta già a partire da metà ottocento da Louis Napoléon Bich come varietà di vite tra le più apprezzate in Valle d'Aosta, ad Avise dopo anni di assenza ha ritrovato collocazione. Avise vista la sua situazione pedoclimatica offre un ideale areale di coltivazione.

Oggi la Co-Enfer si è spostata presso la nuova cantina, la quale pur mantenendo inalterati i tradizionali metodi di lavorazione, è dotata di tecnologie estremamente avanzate. Tale novità sommata alla crescente richiesta di questo vino da parte dei consumatori, ha dato il via all'impianto di nuovi vigneti che estenderano la superficie vitata della zona, portandola dai sei ettari attuali a otto-dieci nell'arco di alcuni anni. Presso la cantina sociale di Arvier si può trovare anche una prestigiosa grappa, che è distribuita in numero limitato di bottiglie.

La produzione della Co-Enfer è acquistabile presso le enoteche e nei diversi esercizi della piccola e grande distribuzione oltre che nel punto vendita della cantina. Orario di apertura: lunedì 8.00-12.00, martedì 14.00-18.00, mercoledì e giovedì 8.00-12.00 e 14.00-18.00, venerdì
8.00-12.00.

Previa prenotazione è possibile effettuare la visita della cantina. Su richiesta si organizzano anche degustazioni.

Mappe

Info generali
Periodo di apertura
Tutto l'anno con orari al pubblico lunedi, mercoledi, giovedi 8.00/12.00 - martedi, giovedi 14.00/18.00
Informazioni sui vini
Doc prodotte
Bianchi
Attività
Contatti
Cave Coopérative de l'Enfer
Via Corrado Gex, 52
11011 Arvier (AO) - Italia
Tel + 39 0165 992 38
Fax + 39 0165 992 38